Vai al contenuto

NON ESISTE UN’OSTRICA MIGLORE, MA UN MIGLOR PERIODO PER UN’OSTRICA!

ABBIAMO MESSO INSIEME UN TEAM DI PROFESSIONISTI NEL LORO CAMPO CON IL FINE DI FORMARE LA FIGURA PROFESSIONALE DELL’OSTRICARO

Mentre mangiavo le ostriche col loro forte sapore di mare e il loro leggero sapore metallico che il vino ghiacciato cancellava lasciando solo il sapore di mare e il tessuto succulento, e mentre bevevo da ogni valva il liquido freddo e lo annaffiavo col frizzante sapore del vino, perdevo quel senso di vuoto e cominciavo a essere felice, e a fare progetti.
Ernest Hemingway
Festa Mobile, 1964

aiost

Nasce la prima Associazione Italiana Ostricari, con obiettivo di infondere la filosofia ed il racconto di uno dei prodotti più affascinanti e austeri della gastronomia mondiale, dopo quasi 2000 anni dalla scomparsa di Sergio Orata, primo fra tutti ad inventare i vivai di ostriche ed il primo ad attribuire un ottimo sapore alle ostriche del lago Lucrino.

la storia

I romani furono grandi consumatori di ostriche e grandi esperti in materia, così patiti ed appassionati da saper distinguere le diverse impercettibili sfumature di profumo e sapore tra un esemplare e l’altro.

Secondo le descrizioni di Plinio, “le ostriche del Mar di Marmara sono già più grosse di quelle di Lucrino, più dolci di quelle della Bretagna, più gustose di quelle di Medoc, più piccanti di quelle di Efeso, più piene di quelle spagnole… più bianche di quelle del Circeo; di quest’ultime è assodato che non ve ne sono di più dolci o più tenere”.

Inoltre, Plinio descriveva anche le proprietà medicinali del mollusco, consigliandone il consumo coperte di neve.
A quel tempo le ostriche non venivano mangiate con le mani e succhiate direttamente dal guscio, ma venivano cotte alla brace e condite con pepe e altre spezie, solo nei secoli successivi si assume una tecnica diversa per poterle mangiare direttamente con le mani.

il percorso formativo

L’Associazione italiana Ostricari, diffonderà la cultura raffinata delle ostriche attraverso corsi di formazione, eventi, fiere, visite alle maison e consorzi.

Si degusteranno svariate tipologie di ostriche e si consulteranno gli ostricoltori di maggiore rilievo.

associazione italiana ostricari